calciocatania


  

    

                               

                  
Ecco i nuovi numeri di maglia
5 Agosto 2006, 08:00


Porta:

Pantanelli 1
Polito 16
Ferrante 12

Difesa:
Silvestri 21
Sottil 4
Cesar 34
Sardo 2
Stovini 6
Vargas 7
Minelli 5
Falsini 3
Garcia 32

Centrocampo:
Baiocco 17
Biso 14
Caserta 26
Anastasi 33
Colucci 23
Izco 13
Millesi 25
Edusei 8
Lucenti 18

Attacco:
Mascara 10
Spinesi 24
Del Core 11
Corona 9
Morimoto 15
Rossini 20


 

La Fiorentina risorge, Toni anche: Catania affondato 3-0

La strada e'' ancora in salita ma la Fiorentina puo'' tornare a sorridere. I punti di penalizzazione sembrano fare meno paura dopo questa prova di forza con il neopromosso Catania la netta vittoria per 3-0 concede un po'' di respiro ai viola - ora a meno 13 in classifica - ma anche molte certezze a Prandelli: il ritorno al gol di Luca Toni(terza rete in campionato per lui) e l''ottima prova di Adrian Mutu in assoluto il migliore in campo. Molti i cambiamenti effettuati dal tecnico: si gioca con tre punte, in attacco c''e'' anche Reginaldo dal primo minuto, a centrocampo Liverani. Contro il volenteroso Catania di Marino, i viola inizialmente faticano piu'' del dovuto pur tenendo sempre in mano le redini del gioco. Con l''espulsione di Biso, poi, il Catania sparisce completamente e la Fiorentina puo'' dar vita al suo show. Prandelli azzecca i cambi: Jorgensen per Blasi e Montolivo per lo spento Reginaldo guidano l''assalto alla porta degli etnei. Proprio dai piedi del danese arriva il gol che sblocca la partita, poi sale in cattedra Toni che con uno splendido destro sigla il 2-0 e torna finalmente a gonfiare la rete dopo 4 giornate di buio. Eccessiva severita'' da parte dell''arbitro De Marco, che espelle anche Stovini e condanna il Catania a subire il 3-0 firmato Dainelli. C''e'' spazio anche per la seconda rete di Toni, annullata pero'' per un fuorigioco inesistente. La Fiorentina ora c''e'', la scalata continua. In attesa del probabile sconto da parte dell''Arbitrato.

Soddisfatto Cesare Prandelli, anche se la penalizzazione pesa come un macigno nei suoi giudizi. "Abbiamo sempre fatto la partita - ha commentato il tecnico -. Mutu e'' stato bravo ma in certe situazioni deve essere piu'' generoso: spesso le giocate per i compagni sono molto piu'' importanti. Solo attraverso il lavoro e il gioco possiamo fare bene. Lo sconto? Pensiamo solo a giocare, siamo convinti che anche con questa penalizzazione possiamo arrivare alla zona salvezza. Ci vuole tempo per trovare gli equilibri: mi conforta molto il fatto che i ragazzi mi seguano, ora dobbiamo solo trovare continuita''".

    Catania parte lesa contro i tifosi

(ANSA) - CATANIA, 27 SET - Il Calcio Catania si costituira' parte lesa nel processo contro gli autori degli atti teppistici in occasione del derby con il Messina. Lo ha reso noto il d.g. del club, Pietro Lo Monaco. In seguito ai fatti di sabato sera, il giudice sportivo ha inflitto due giornate di squalifica allo stadio 'Massimino'. "Non lasceremo nulla di intentato -ha spiegato Lo Monaco- Atti del genere vanificano anni di lavoro. Noi siamo per un certo tipo di calcio e non vogliamo gente che reca danni al club".

 

 lunedi 24-10-2006   ore   00,45

 
 palermo
15
7
4
0
1
10
2
+8
+8
2
1a
 Inter
15
7
3
2
0
10
7
+3
+3
5
1a
 roma
13
7
3
0
1
11
9
+2
+2
0
2a
 Udinese
12
7
2
2
1
6
4
+2
+2
0
4a
 Atalanta
12
7
2
2
1
6
4
+2
+2
4
6a
 Livorno
12
7
2
2
1
5
3
+2
+2
0
5a
 Siena
11
7
2
2
1
5
5
0
0
3
7a
 Empoli
9
7
2
2
1
4
4
0
0
4
10a
 Messina
9
7
1
3
1
4
3
+1
+1
1
8a
 Catania
8
7
1
3
1
9
9
0
0
4
11a
 Sampdoria
7
7
1
2
2
6
10
-4
-4
0
9a
 Torino
6
7
3
2
0
5
1
+4
+4
5
12a
 Cagliari
5
7
0
3
2
4
6
-2
-2
3
13a
Parma
4
7
0
3
2
3
6
-3
-3
2
14a
 Milan
4
7
0
2
3
3
10
-7
-7
0
15a
   Ascoli
3
7
0
1
3
5
8
-3
-3
0
16a
 Chievo
2
7
0
1
4
3
11
-8
-8
0
17a
 Lazio
-1
7
3
0
2
8
4
+4
+4
3
18a
 Fiorentina
-7
7
1
2
2
7
9
-2
-2
2
19a
 Reggina
-7
7
2
0
3
6
5
+1
+1
1
20a
ANSA) - LECCE, 22 OTT - Per l'allenatore del Catania, Marino, quella sulla Lazio e' una 'vittoria importante, frutto di un lavoro che alla distanza ha pagato'. Marino e' soddisfatto della prestazione di Edusei: 'E'importante averlo recuperato quando abbiamo perduto Biso. Delio Rossi non riesce invece a trovare spiegazioni alla sconfitta: 'Non siamo mai entrati in partita. I cambi effettuati? Se avessi potuto - conclude l'allenatore della Lazio - li avrei cambiati tutti'.
 
 
 
 
Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!